CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Ondata di calore, i Ross della Protezione Civile: “Ecco come affrontarla”

caldo

Alte temperature, con le colonnine che arrivano a toccare  i 40 gradi nelle ore più calde . Una situazione “anomala”, che va affrontata nella maniera più responsabile possibile. L’invito parte dai Ross, l’associazione di Protezione Civile guidata, nel territorio, da Carmelo Bianchini. “Il buon senso prima di tutto- fanno presente i volontari Ross- Nel caso in cui si avvisti un incendio, occorre segnalarlo subito ai numeri di emergenza. Pochi minuti di conversazione aiuteranno a evitare spiacevoli conseguenze”. Il buon senso richiesto riguarda, però, anche altri aspetti. I consigli dell’associazione di Protezione civile riguardano anche alcune regole per affrontare fisicamente l’ondata di calore in corso. Prima regola: bere molto, “preferibilmente bevande non ghiacciate e nemmeno alcoliche. Poi, mangiare molta frutta e quanto basta”. Ovviamente l’invito a fare attenzione al sole cocente, “che non è un buon amico per la pelle chiara. Usare un cappello, meglio se bagnato, è la soluzione ideale”. Come dovrebbe ormai essere cosa ben nota, “gli anziani e i bambini sono i soggetti più deboli”. Fondamentale avere per loro “un occhio più attento”. Per non causare incendi, rischio concreto con le alte temperature complici di comportamenti errati, occorre “non fumare o comunque spegnere la cicca prima di gettarla, soprattutto se ci si trova in zone ricche di vegetazione secca e incolta”. Da ricordare, inoltre, che apposite ordinanze vietano di accendere fuochi. I volontari sono pronti ad intervenire in caso di necessità, ma non nascondono di augurarsi (giustamente) di trascorrere queste ore nelle proprie sedi “con l’aria condizionata accesa”.

Comments are closed.

MCDONALD footer4