• Siracusa. Ortigia in taxi con due euro, l’idea per decongestionare il centro storico

    Due euro a persona a tratta per raggiungere in taxi Ortigia da cinque punti della città. Lo prevede l’idea studiata dall’assessorato alla Mobilità per decongestionare il centro storico e incentivare i cittadini a non muoversi con la propria auto, così da evitare disagi nell’utilizzo dei due parcheggi dell’isolotto, il Talete e il Molo Sant’Antonio.  La convenzione sarà siglata lunedì prossimo e prevede anche sconti nei ristoranti che aderiranno all’iniziaitiva. Si tratta di una prima fase sperimentale. Intanto, arriveranno nelle prossime settimane, 35 nuovi parcometri per consentire, dal primo luglio, come prevede la legge, la possibilità di pagare la sosta sulle “strisce blu” con carta di credito. I parcometri sono destinati alla città  ma alcuni di questi saranno installati proprio nei parcheggi Talete e Molo Sant’Antonio per potenziare l’attuale dotazione. Il progetto è stato studiato con il consorzio Demetra ristoratori Siracusa in collaborazione con l’associazione Taxisti. Gli stalli per la sosta dei taxi saranno installati in piazza Adda (Aldo Moro), con parcheggio gratuito dopo le 20 e nei giorni festivi. La tariffa di due euro vale per il “viaggio pieno”, dunque nel caso di una corsa per 4 pesone. In caso contrario, la somma complessiva è comunque di 8 euro. I ristoratori applicheranno una scontistica “proporzionata al prezzo totale del conto del ristoratore associato”. Saranno i promotori del progetto, denominato “Vivi Ortigia” a indicare i punti di raccolta utilizzando brochure (circa 10 mila quelle previste come prima stampa) e applicazioni per smartphone.

  • freccia