MULTICAR2

Siracusa. Ottava Santa Lucia, fuochi d’artificio e processione sul percorso tradizionale. Ecco come cambia la viabilità

santa lucia 03

Qualcuno aveva temuto che quest’anno la festa in onore di Santa Lucia non sarebbe stata “sottolineata” dai tradizionali giochi pirotecnici. Qualcun altro se l’era, invece, augurato. I fuochi d’artificio, comunque, domani, giorno dell’Ottava, ci saranno. L’arrivo sul Ponte Umbertino del simulacro della Santa Patrona, che dalla Basilica della Borgata tornerà in Cattedrale, sarà il momento in cui il cielo s’illuminerà di giochi di luce, mentre i “botti” avvertiranno l’intera città dell’ingresso della Santa in Ortigia. Se ne occuperà la “Fuochi S.r.l”. L’ordinanza predisposta dal Comune per l’occasione non varierà di molto, nè per molto, la circolazione veicolare. Piazzale IV Novembre sarà “off limits” per l’intera giornata, dalle 7 alle 24. E’ lì, infatti, che saranno accesi i fuochi d’artificio, come stabilisce un’ordinanza della Capitaneria di Porto di Siracusa, firmata dal comandante Domenico La Tella. Orientativamente, lo spettacolo pirotecnico dovrebbe avere inizio intorno alle 21. In quel frangente, il ponte Santa Lucia sarà “chiuso”: niente veicoli, niente pedoni, per ragioni di sicurezza. La prescrizione rimarrà valida fino al termine dei “fuochi”. Un’ordinanza ‘elastica’, dal punto di vista degli orari, quindi, quella emessa dal settore Mobilità e Trasporti. Del resto l’esperienza insegna che le previsioni temporali , quando si tratta delle processioni di Santa Lucia, hanno poco valore. Tante le variabili. Nel momento in cui la ditta avvertirà i poliziotti municipali dell’imminente “via” allo spettacolo, gli agenti bloccheranno momentaneamente la circolazione in ingresso al centro storico. Pochi minuti, giusto il tempo di godersi, magari proprio da lì, i giochi pirotecnici. Restando in tema di ordinanze, rimane valida, relativamente al percorso della processione, quella emessa il 9 dicembre scorso. L’uscita del simulacro della Patrona dalla Basilica della Borgata è prevista per le 16. Da lì, i fedeli si dirigeranno verso via Ragusa, viale Luigi Cadorna, via Dinologo, Piazza della Vittoria, Via Testaferrata, Corso Gelone, via Catania, per poi imboccare corso Umberto, Piazza Pancali, Largo XXV Lucio, salendo per corso Matteotti, piazza Archimede, via Roma, via Minerva e, infine, piazza Duomo. Dalle 12 alle 23 vigerà, secondo l’ordinanza, “il divieto di transito veicolare al passaggio della processione,regolamentato dal personale della Polizia Municipale e il divieto di sosta con rimozione forzata in Piazza Santa Lucia, Via Ragusa, Viale L. Cadorna (corsia con direzione viale Teocrito, nel tratto interposto tra via Ragusa e via Enna), Largo Polizzello, Via Dinologo, Piazza della Vittoria, Via Testaferrata, Corso Gelone (corsia con direzione piazzale Marconi, nel tratto interposto tra via Testaferrata e via Catania), Via Catania, Corso Umberto I° (nel tratto interposto tra via Catania e il Ponte Umbertino), Piazza Pancali, Largo XXV Luglio, Corso Matteotti, Piazza Archimede, Via Roma (nel tratto interposto tra piazza Archimede e piazza Minerva), Piazza Minerva e Piazza Duomo”. Sempre dalle 12 alle 23, inoltre, vigerà il divieto di sosta con rimozione coatta negli stalli riservati ai mezzi di soccorso. in via Montegrappa, corso Gelone, via Foro Siracusano, via Nino Bixio, Via Luigi Greco Cassia, via Trieste e via Riva Nazario Sauro. Ovviamente si tratta di una precisa postazione per ognuna di queste vie, che sarà adeguatamente indicata. Subito dopo il passaggio della processione, lungo le vie inserite nel percorso, infine, sarà posizionato il segnale triangolare di pericolo generico, con tabella integrativa indicante “cera sull’asfalto”.

Comments are closed.

bogart 4