ARTE OTTICA
VILLA POLITI SUMMER
MULTICAR

Siracusa. Per parole di troppo su Facebook butta quasi a terra la porta di casa di parenti

computer-rabbia

Una discussione virtuale si è trasformata in una “quasi” reale aggressione. Per qualche parola di troppo su Facebook, un uomo ha raggiunto di corsa l’abitazione di alcuni parenti e qui ha iniziato ad inveire, tentando di buttare giù la porta. Sono intervenuti i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Siracusa per bloccarlo. E’ stato identificato in Giuseppe Lombardi, classe 1965, di Belvedere, già noto per questo tipo di comportamenti.
L’uomo, sulle prime, si è avventato anche contro i militari, spintonandoli e proferendo minacce. Dopo diversi tentativi, sono riusciti a portarlo alla calma ed accompagnarlo in caserma dove è stato dichiarato in arresto per minacce e resistenza a pubblico ufficiale. E’ stato posto agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio.

Comments are closed.

MCDONALD footer4