MULTICAR

Siracusa. Polstrada, il bilancio del 2017.Capodicasa:” La prevenzione funziona in provincia”

polizia-stradale

Tempo di bilanci per la Polizia Stradale di Siracusa e per i distaccamenti di Lentini e Noto, guidati dal comandante Antonio Capodicasa. Negli ultimi 12 mesi, meno incidenti stradali lungo gli assi portanti. Il Reparto nel suo complesso, oltre al controllo delle arterie stradali di competenza, ha anche svolto attività di soccorso, prevenzione e di repressione delle violazioni al Codice della Strada e alle leggi complementari e di contrasto a numerosi reati come ad esempio quello di furto di cavi di rami, perpetrato dentro le gallerie autostradali.
Questa variegata attività ha contraddistinto e messo in rilievo lo specifico impegno professionale degli uomini e delle donne della Polizia Stradale.
Le pattuglie impiegate nella vigilanza stradale sono state 2.514. Le violazioni accertate sono state complessivamente 7.206, di cui 184 elevate per l’uso improprio del telefonino durante la guida e 807 per il mancato uso delle cinture di sicurezza e degli appositi sistemi di ritenuta per bambini. I Processi verbali elevati sono stati 5.947.
Le patenti di guida ritirate sono state 173, di cui 17 per recidiva; ammonta, inoltre, a 6925 il totale dei punti decurtati sulle patenti, mentre sono state 215 le carte di circolazione ritirate.
Inoltre, nel corso del 2017, si sono attuati una serie di dispositivi operativi finalizzati al potenziamento dei controlli nel settore del trasporto professionale. In merito sono stati controllati 550 veicoli adibiti al trasporto merci e persone (autobus), sono state elevate 2254 contravvenzioni, di cui 37 per infrazione per inefficienza del cronotachigrafo e limitatore di velocità e 677 per infrazioni ai tempi di guida e di riposo sia del trasporto merci che di persone.
In merito, la Polizia Stradale ha anche svolto 29 servizi con i Centri Mobili di Revisione, congiuntamente al personale dipendente del Dipartimento Trasporti Terrestri, per il controllo dei veicoli adibiti all’autotrasporto di persone e merci su strada, impiegando 98 pattuglie, elevando 358 violazioni per inefficienze e alterazioni dei dispositivi di equipaggiamento, quali il battistrada dei pneumatici aventi spessore inferiore ai limiti consentiti, sistemi di frenatura inefficienti o in avaria, estintori scarichi o mancanti, mancanza di martelli frangi cristalli e uscite di sicurezza in apribili. Sono stati sospesi dalla circolazione per gravi inefficienze. Particolare attenzione è stata rivolta al trasporto studenti ed alle gite di istruzione; al riguardo è stato attuato in ambito provinciale il “Protocollo gite scolastiche in sicurezza” siglato tra il MIUR ed il Servizio Polizia Stradale. In un ottica di miglioramento delle condizioni di sicurezza dei trasporti, è stata organizzata con l’Ufficio Scolastico Provinciale una conferenza nel corso della quale è stato illustrato il “vademecum”, al quale le scuole si devono attenere nella scelta delle ditte private a cui affidare il trasporto degli alunni per le gite di istruzione.
Di grande significato preventivo appare il dato dei conducenti controllati con etilometro e precursori in totale 9701, con conseguente denuncia all’Autorità Giudiziaria di 24 persone per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica e di 18 persone per il reato di guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti. In merito, nell’anno 2017, per contenere il fenomeno infortunistico legato all’uso di sostanze alcoliche e stupefacenti, la Polizia Stradale, anche con l’ausilio di personale ASP, ha attuato la campagna denominata “Stragi del sabato sera” predisponendo 100 servizi mirati di controllo svolti in prossimità delle discoteche nei fine settimana, con l’impiego di 107 pattuglie specificamente predisposte.
L’andamento del fenomeno infortunistico, rilevato dalla Polizia Stradale di Siracusa, ha fatto evidenziare un numero complessivo di incidenti, 146, in leggero aumento rispetto ai 140 del 2016, evidenziando un trend sostanzialmente in linea con l’anno precedente
Relativamente all’annoso fenomeno dei furti di rame a seguito di alcune attività mirate a contrastare il diffondersi di questi episodi, come l’intensificazione dei servizi nelle ore notturne sulle arterie autostradali aretusee, sono stati arrestati in flagranza di reato per furto aggravato e attentato alla sicurezza dei trasporti 5 persone.

Nel corso dell’anno la squadra di Polizia Giudiziaria ha concluso un’attività investigativa denominata “Operazione Foreign Drivers” che ha portato a denunciare all’Autorità Giudiziaria ben 24 cittadini stranieri per il reato di falsità in atto pubblico, in quanto gli stessi avevano ottenuto, previo loro esibizione di una patente di guida estera falsificata, la conversione, un medesimo titolo di guida italiana perfettamente in regola.
In particolare, l’attività investigative scaturiva dall’esigenza di monitoraggio di “reiterati casi” di richieste di conversione di patenti di guida “apparentemente” rilasciate da Stati esteri per le quali il riscontro successivo ne acclarava la natura apocrifa delle medesime.
Il meccanismo svelato dalle indagini ha permesso di appurare che diversi cittadini di diversa nazionalità, dai tunisini, marocchini, cingalesi ed in ultimo in ordine temporale cittadini tedeschi si erano avvalsi verosimilmente di qualche loro connazionale per ottenere una falsa patente di guida estera o il documento che ne attestava il possesso rilasciato apparentemente dal consolato estero in Italia, consentendo in questo modo di poter disporre di un documento “genuino” regolarmente rilasciato dalle autorità italiane sebbene non avessero il titolo.

Personale della Polizia Stradale della Sezione, con spiccata attitudine alla comunicazione, ha svolto presso gli istituti superiori e le scuole primarie, nell’ambito dell’iniziativa promossa a livello provinciale, denominata “Percorsi tematici per l’educazione stradale”, corsi di aggiornamento destinati sia agli studenti che ai docenti con il principale compito, oltre che di illustrare le normative del Codice della Strada, di sensibilizzare i ragazzi alla sicurezza stradale. Tale attività ha avuto carattere propedeutico e di preparazione della manifestazione denominata “Progetto ICARO17”, campagna di sicurezza stradale che è stata rivolta ai bambini dai 4 ai 6 anni, coinvolgendo pertanto gli alunni della scuola primaria.
La XVII edizione Progetto ICARO ha previsto nel 2017 la realizzazione di vari spettacoli susseguitisi nelle giornate del 21, 22 e 23 marzo e 4 e 5 aprile. Infatti, al multisala Planet Vasquez gli studenti delle classi 3°, 4° e 5° della Scuola secondaria di 2° grado hanno potuto assistere ad uno spettacolo teatrale denominato “17 minuti” scritto e diretto dal regista e attore Riccardo Leonelli, e messo in scena dalla Compagnia “Il Sipario” di Canicattini Bagni.
Spazio anche per il teatro e il canto rivolto ai più piccoli e precisamente agli alunni delle classi 3°, 4° e 5° della Scuola dell’Infanzia, grazie alla presenza della compagnia teatrale Il Sipario di Canicattini Bagni che, guidata dal regista e Sovrintendente della Polstrada Paolo Sipala, ha messo in scena lo spettacolo teatrale “Icaro Junior” , nel quale sono stati mostrati i cattivi comportamenti dei guidatori e le conseguenze spesso estreme di tali condotte incoscienti.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store