MULTICAR

Siracusa. Pronti 58 mila inviti al pagamento Tari, aggiudicato il servizio postale: costo 70 mila euro

lettere

La Tari, la tassa sui rifiuti, ritorna d’attualità a Siracusa. Ieri l’ok del Consiglio Comunale al piano economico e finanziario ma soprattutto l’apertura del sindaco Giancarlo Garozzo verso quelle richieste di maggiore dilazione nelle quattro rate previste . Ai siracusani arriverà comunque nelle prossime settimane l’avviso di pagamento. In burocratese viene definito “invito”. Bene, di inviti in partenza ce ne sarebbero 58 mila. A recapitarli a domicilio sarà una ditta palermitana, la SmMart Post srl. Si è aggiudicata la gara a trattativa privata per la fornitura del servizio postale relativo alla Tari 2014. Costo per le casse comunali, 70 mila euro con un ribasso del 46,11% rispetto alla spesa autorizzata che era pari a 130 mila euro. Risparmi che potranno essere reinvestiti.
Delle due ditte siracusane invitate a partecipare alla gara, ha risposto solo una in rete temporanea d’impresa con una seconda ditta di Palermo. La loro offerta presentava però un ribasso del 33,01%, non giudicato altrettanto vantaggioso per le casse comunali.

Comments are closed.

ACAT3