• Siracusa. Pronto un piano per riqualificare anche il fossato del Maniace? Ortigia Sostenibile: “E’ assalto al castello”

    Anche il fossato del castello Maniace pronto ad essere “riqualificato”. Il termine, tra virgolette, continua a dividere e – in alcuni casi – preoccupare l’opinione pubblica siracusana. Non si sono placate le polemiche relative ai lavori in corso per la riqualificazione della ex piazza d’Armi che all’orizzonte si profila un nuovo “carico”.
    Il 28 giugno scorso, infatti, l’Agenzia del Demanio avrebbe trasmesso alla Sovrintendenza di Siracusa una richiesta di concessione del fossato storico del Castello Maniace. Da riqualificare.
    “Visti i precedenti non sembra avventato aspettarci, che con il placet della Sovrintendenza, il fossato possa diventare un lido oppure un approdo per le imbarcazioni turistiche e a fianco ancora un chiosco in ferro e cemento finto amovibile ma naturalmente splendido”, l’allarme lanciato dal Comitato Ortigia Sostenibile.
    Alla nuova amministrazione il Comitato rivolge un appello alla tutela. Destinatari, tra le righe, sembrano essere il vicesindaco Giovanni Randazzo, una delle anime storiche di Ortigia Sostenibile, e l’assessore Fabio Granata che della parola “rigenerazione” ha fatto manifesto politico.
    “Si fermi questa operazione, si arresti la svendita e lo snaturamento di questo luogo e venga invertita la tendenza di questi ultimi anni, dimostrando di comprendere che il ruolo di un ente pubblico è diverso da quello di un amministratore d’azienda”.
    La parola d’ordine è “misura”. Si alla riqualificazione ma no ad escamotage “che possano fungere come cavallo di Troia della speculazione e alibi di amministratori inadempienti”.

  • freccia