• Siracusa. Rimane in prognosi riservata la donna massacrata dal marito. "Condizioni stazionarie, altre 24 ore per essere fuori pericolo"

    Rimane ricoverata in prognosi riservata la 38enne che nella notte di giovedì è stata massacrata dal marito. Colpo diretti al volto, scagliati anche con il manico in legno di un rastrello, che avevano causato un preoccupante ematoma nella zona del cervello. Subito sottoposta ad intervento neurochirurgico, è attualmente tenuta sotto stretta osservazione dai medici dell’Umberto I. Le sue condizioni rimangono “serie” anche se il quadro clinico presenta i segni di un incoraggiante stazionamento. Serviranno però almeno altre 24 ore perchè possa dirsi fuori pericolo.
    Intanto, prosegue la caccia all’uomo. I carabinieri starebbero stringendo il cerchio attorno il marito violento, G.F.,  fuggito dopo l’aggressione a bordo della sua moto forse convinto di avere ucciso la consorte.

  • freccia