MULTICAR2

Siracusa. Aiutò una guardia giurata a mettere in fuga un rapinatore al Sert, encomio per un infermiere

ENCOMIO INFERMIERE CARRABINO

Ha ricevuto un encomio per “suo alto senso civico e il lodevole comportamento” Salvatore Carrabino, l’infermiere professionale del Sert che lo scorso 25 settembre intervenne in aiuto della guardia Sebastiano Macca, contro cui si era avventato un rapinatore armato di coltello, a mettere in fuga l’aggressore. L’Asp di Siracusa ha voluto premiare con questo riconoscimento l’infermiere, che ha anche acquisito il plauso nel suo fascicolo personale. La cerimonia di attribuzione ha avuto luogo questa mattina nella sede della Direzione generale dell’azienda sanitaria alla presenza del commissario straordinario, Mario Zappia e dei direttori sanitario e amministrativo, Anselmo Madeddu e Vincenzo Bastante, insieme al direttore Risorse Umane, Corrada Savarino e al dirigente dell’Area Dipendenze patologiche, Roberto Cafiso. Questa la motivazione: “Il giorno 25 settembre 2013 nel corso di un’aggressione all’agente in servizio al Sert da parte di un individuo incappucciato e armato di coltello, col proposito di sottrargli la pistola di ordinanza, l’infermiere Salvatore Carrabino non esitava a lanciarsi a tutela dell’agente minacciato con un coltello alla gola e ferito alla testa, per scongiurare il peggio, riportando anch’Egli nella colluttazione una ferita alla fronte. La freddezza e la determinazione dimostrata hanno messo in fuga il malvivente evitando che nell’azione venissero coinvolti utenti e altro personale presente in quel momento. Medicato prima dai colleghi del Sert e successivamente al Pronto Soccorso ospedaliero, l’infermiere Salvatore Carrabino il giorno dopo si presentava regolarmente in servizio ad assolvere ai propri compiti professionali. Con la gratitudine dell’Asp di Siracusa”. Alla guardia giurata, Macca, nei giorni scorsi era stata invece inviata una lettera da parte del Questore di Siracusa con parole di apprezzamento per l’operato del vigilantes. “L’intervento dell’infermiere è stato determinante per mettere in fuga l’aggressore, ma le coltellate le abbiamo presi tutti e due”. Macca è stato il principale bersaglio del malvivente. “Ma non voglio fare la vittima. L’importante è stato essere riusciti a salvaguardare tutti, personale Asp e utenti”.

 

Comments are closed.

bogart 4