CONAD DIC1
MULTICAR2

Siracusa. Sanità, scattano le assunzioni: medici, infermieri e tecnici. “Ora centro per amianto ad Augusta”

medici

Firmato la delibera per l’immissione in servizio a tempo indeterminato di 41 dirigenti medici di varie branche, 12 tecnici della prevenzione, 12 di laboratorio e 146 infermieri. Con la firma del commissario straordinario dell’Asp, Salvatore Brugaletta, prendono corpo le assunzioni sbloccate dopo l’approvazione da parte dell’Assessorato regionale della Salute della dotazione organica aziendale e del piano di fabbisogno triennale dell’Azienda.
Per le prime immissioni in ruolo (copertura di posti vacanti e non di nuova istituzione), si è proceduto allo scorrimento delle graduatorie già esistenti di vincitori di concorso. Per il personale infermieristico sono state utilizzate le graduatorie di bacino predisposte dall’Azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania.
Nella delibera, inoltre, è prevista l’assunzione a tempo indeterminato di 7 collaboratori professionali sanitari ostetrici, 6 fisioterapisti e 10 tecnici di radiologia medica, per le quali si è in attesa dell’invio della relativa graduatoria da parte dell’Azienda Cannizzaro, e 10 dirigenti medici anestesisti per il cui reclutamento si sta procedendo all’indizione di avviso di mobilità esterna.
I dirigenti medici che nelle prossime ore saranno chiamati a firmare i contratti di assunzione a tempo indeterminato, sono: 4 di Medicina interna, 4 di Chirurgia generale, 1 di Chirurgia vascolare, 2 di Medicina Trasfusionale, 3 di Oncologia, 3 di Cardiologia, 3 di Ortopedia, 1 di Medicina Fisica, 1 di Medicina Nucleare, 1 di Nefrologia, 5 di Medicina e Chirurgia di Accettazione e Urgenza, 1 di Oftalmologia, 4 di Veterinaria ex Area B e 8 di Ostetricia.
“Inizia un percorso che consentirà di dotare soprattutto i reparti ospedalieri di personale medico ed infermieristico adeguato”, commenta Brugaletta. “Adesso si proseguirà secondo le diverse modalità indicate dalle direttive assessoriali per le altre unità previste nel Piano del fabbisogno per l’anno 2017. A breve l’apertura dei reparti di Rianimazione degli ospedali di Avola e Lentini e del Centro per l’amianto di Augusta”. Il commissario ringrazia poi la componente politica regionale e il personale degli Uffici amministrativi dell’Asp siracusana per il lavoro svolto per arrivare al risultato odierno.

Comments are closed.

bogart 4