• Siracusa: scatta la conta dei danni. Tetti scoperchiati,semafori girati, alberi sradicati e insegne rotte. Guarda le foto

    Che lo si chiami ciclone o tromba d’aria, il forte vento che ha battuto Siracusa ha lasciato evidenti i segni del suo passaggio. Sulle strade del capoluogo è volato di tutto ma sono altre le situazioni che hanno creato qualche apprensione. Come l’albero letteralmente sradicato nella zona di Tremmilia, o l’impermeabilizzazione del tetto del mercato ortofrutticolo, divelta e penzolante su di un fianco della costruzione. C’è poi il caso curioso dei due semafori all’incrocio tra viale Teracati e viale Teocrito finiti “girati” dalla violenza del vento. E poi ancora insegne in plexiglass spaccate e rovinosamente finite per terra, fortunatamente in un momento in cui non c’era traffico.
    Anche la pioggia battente per una ventina di minuti ha causato disagi e problemi. Dalle “solite” strade trasformate in fiumi ad allagamenti di passi e ammezzati in Ortigia. Per le prossime ore il meteo pormette una tregua dopo l’allerta del fine settimana.

  • freccia