MULTICAR

Siracusa. Sciopero trasporti, petizione per viaggiare gratis nelle fasce garantite

Fit firme stazione

Avviata la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare, promossa dalal Fit Cisl per riequilibrare la legge del ’90 sugli scioperi nel settore dei trasporti. Banchetto allestito, questa mattina, all’interno della stazione ferroviaria del capoluogo. C’erano i componenti del consiglio generale della Fit territoriale, con in testa il segretario, Roberto Getulio, che ha aperto le sottoscrizioni, insieme al segretario generale territoriale del sindacato, Paolo Sanzaro, e alla consigliera comunale Sonia D’Amico, a fare da garante per i sottoscrittori.«La Fit Cisl si sta spendendo in ogni parte d’Italia per introdurre il cosiddetto “sciopero intelligente” – spiega  Getulio – La nostra iniziativa intende coinvolgere cittadini, pendolari e lavoratori su tutto il territorio nazionale per raccogliere le 50 mila firme necessarie. L’obiettivo della campagna di firme, oltre 200 quelle raccolte in questa prima giornata, mira a ridurre gli effetti negativi degli scioperi in un settore così strategico e fondamentale per utenti e lavoratori.»
Con la proposta di legge della Fit-Cisl lo sciopero diventa “intelligente”: le aziende non riceverebbero i contributi regionali relativi al giorno di sciopero, somme che verrebbero invece versate nei fondi bilaterali di gestione delle crisi occupazionali. Inoltre i cittadini viaggerebbero gratis nelle fasce orarie dei servizi minimi garantiti e i pendolari otterrebbero un rimborso per i giorni di sciopero, erogato come sconto al rinnovo dell’abbonamento.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store