CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. “Se queste sono strade”, le condizioni delle vie cittadine in un dossier fotografico

strade-pericolose

Del Piano Strade annunciato lo scorso anno non vi è traccia. Si trattava di un piano di intervento di ripristino delle condizioni di sicurezza delle principali strade del capoluogo, per oltre 5 milioni di euro. Fondi che andavano reperiti e che successivamente è risultato chiaro che non possono, almeno per il momento, essere ottenuti. Ipotesi sfumata, dunque, e la necessità di individuare una soluzione alternativa. In attesa che arrivi e che si riesca ad ottenere la copertura economica necessaria, le arterie cittadine restano in condizioni che in alcuni casi sono pessime e costituiscono, come nel caso di piazzale Marconi, un pericolo per la sicurezza di chi le percorre, che si tratti di automobilisti, conducenti di mezzi a due ruote o addirittura pedoni. Un caso limite, a cui si aggiungono tante altre situazioni che mettono a repentaglio l’incolumità dei cittadini. Un lettore di “SiracusaOggi.it” ha deciso di rendere evidente la preoccupazione, che è sua ma non solo, e di farlo non attraverso le parole, scegliendo piuttosto le immagini. Un vero e proprio dossier fotografico. Scatti fotografici che parlano di “tombini affossati, manto stradale mancante o, al contrario, con sopraelevazioni pericolose, rattoppi fatti nel peggiore dei modi”. Tra le strade in questione anche vie molto trafficate come viale Tearacati. In questo caso il problema principale riguarda tombini e giunture. Altrettanto problematiche le condizioni del manto stradale in via Necropoli Grotticelle, viale Epipoli, via Augusta, viale Santa Panagia. Ancora una volta inevitabile il riferimento alla pressione fiscale nel capoluogo con tasse tra le più alte d’Italia. E riparte, con forza, la richiesta di interventi risolutivi.

Comments are closed.

CANNATA 2
VINCIULLO2