• Siracusa. Sequestrati gli arredi di un pub: occupazione abusiva di suolo pubblico

    Via i tavoli, via le panche, via gli ombrelloni. Tutto sequestrato, rimosso forzosamente come recita la terminologia ufficiale. L’operazione, ai danni di un locale pubblico ad angolo tra via delle vergini e piazzetta San Rocco, è stata condotta dalla polizia municipale dopo mesi di sanzioni e avvisi indirizzati al titolare dell’attività commerciale e pubblicati come prassi anche alla casa comunale.
    Quell’ampia veranda sul suolo pubblico sarebbe stata occupata in maniera abusiva e a nulla sono valsi i verbali e gli inviti a sanare la posizione. Tanto che alla fine si è dovuti arrivare al sequestro, con il materiale presente all’interno della veranda creata sul marciapiede caricato su di un camion e portato al deposito comunale.
    Per rientrarne in possesso, il titolare dell’esercizio commerciale dovrà provvedere a regolarizzare la sua posizione entro il tempo previsto dalla legge con in più l’onere di pagare le spese sostenute per la rimozione coatta e i giorni di deposito in locali comunali.
    Per l’attività commerciale in questione non è il primo provvedimento di questo tipo. Curiosità: da settimane era pronta un’autorizzazione per l’utilizzo del suolo pubblico ma il titolare non l’ha mai ritirata nonostante gli inviti. Era stata comunque presentata per un metraggio nettamente inferiore allo spazio poi realmente occupato.

  • freccia