MULTICAR2

Siracusa. “Servizi scadenti ma funzionari premiati”, il M5S all’attacco dei dirigenti comunali

vermexio_soldi

Il Movimento 5 Stelle torna alla carica sui premi ai dirigenti comunali. Nel 2015, i 12 funzionari apicali si sono visti elargire quasi 128 mila euro per i risultati raggiunti. Gli obiettivi erano stati fissati dalla giunta con il Piano degli Obiettivi e che l’Organismo Indipendente di Valutazione “dovrebbe validare e certificare”, dicono i pentastellati.
Già lo scorso anno si erano occupati del sistema di funzionamento della pubblica amministrazione relativamente alle performance, analizzando nel dettaglio i meccanismi, gli obiettivi e le premialità anno per anno. Il 30 dicembre del 2016, la sezione controllo gestione enti locali della Corte dei Conti ha comunicato al Comune di Siracusa la conclusione dell’istruttoria “sulla regolarità della gestione e sull’efficacia e sull’adeguatezza del sistema dei controlli interni” relativa all’anno 20150. “In quella nota – sottolinea il M5S di Siracusa – vennero messe in evidenza cinque criticità, di cui ben tre sono competenza ed obiettivo gestionale del Direttore Generale del Comune di Siracusa. Ovvero il controllo di gestione, il controllo strategico e il controllo sulla qualità dei servizi”.
Singolare è per il M5S che il Direttore Generale, in carica nel 2015, “sia stato premiato con il massimo, cioè con 15 mila euro per il pieno raggiungimento dei suoi obiettivi”. Questo quando, aggiungono i 5 Stelle, “attualmente l’Organismo Indipendente di Valutazione è privo del suo presidente, dimessosi nel dicembre 2016. L’amministrazione ha avviato le procedure per la selezione del componente mancante nel gennaio 2017, ma a tutt’oggi non è stata operata alcuna scelta”.
Attualmente ne fanno parte i professionisti Attilio Amoroso (componente dal 2015) e Sebastiano Ebreo, quest’ultimo già in passato nel mirino del MeetUp di Siracusa. “Molti sono i dubbi in merito alla congruità e alla opportunità dell’elargizione di queste somme, previste per legge ma non obbligatorie, tenuto conto della disastrosa situazione economica delle casse comunali e di tutto il territorio siracusano. Se i servizi offerti fossero all’altezza delle tasse che i cittadini pagano, allora premiare i dirigenti pubblici sarebbe corretto oltreché doveroso. Ma così non è, la realtà è tutt’altra. E la politica da un lato, i burocrati dall’altro, sembrano non farci caso”, l’amara chiosa dei 5 Stelle.

Comments are closed.

bogart 4