MULTICAR

Siracusa. “Sos sordi”, il progetto della Polizia per rendere accessibili anche ai disabili uditivi i numeri di emergenza

smartphone.jpg_1379307876

Domani alle 16.45, nella sala “Filadelfo Aparo” del primo piano della Questura si terrà la presentazione del progetto “Sos sordi”, ideato in collaborazione sinergica tra la Polizia di Stato e l’Ente Nazionale per la Protezione e l’Assistenza dei Sordi. L’iniziativa è dedicata allo sviluppo di servizi di emergenza accessibili mediante applicativi tecnologici ed è volto a consentire alle persone con disabilità uditive di accedere in piena autonomia ai numeri di emergenza tramite un’applicazione per smartphone e tablet. A tal fine, nella sala operativa 113 della Questura di Siracusa, sarà attivata una casella di posta elettronica, operativa nell’arco delle ventiquattro ore, emergenzasordi.quest.sr@poliziadistato.it., dedicata esclusivamente alla ricezione delle richieste di emergenza provenienti dagli utenti che potranno scaricare sul proprio smartphone o tablet l’applicazione “Sos sordi” dal sito www.ens.it. L’utente dovrà registrare i propri dati personali nell’applicazione.
Per rendere più efficace l’intervento di soccorso, all’atto dell’invio della richiesta di aiuto, il sistema elaborerà una mail con l’indicazione dei dati personali, (eventualmente anche di familiari o conoscenti) e della posizione del richiedente, individuata automaticamente dall’applicazione, in modo da rendere possibile la localizzazione del segnalante e il conseguente intervento di soccorso. L’operatore in servizio alla sala operativa, ricevuta la richiesta, risponderà con una mail di conferma della ricezione, inviando il personale operante in aiuto. L’iniziativa si aggiunge al progetto “Un Sms per la vita”, già attivo da più anni, che consente alle persone con disabilità uditive di richiedere soccorso tramite sms al numero 334/6906553.

Comments are closed.

ACAT3