CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Stazione ferroviaria senza appeal e servizi: “si svegli la politica”

siracusa stazione

Arrestare il progressivo degrado della stazione ferroviaria di Siracusa per rilanciare un settore in forte sofferenza. Lo chiede con forza la Filt Cgil, con il segretario Vera Uccello. “La stazione è stata abbandonata a se stessa”, dice. “Palermo e Catania sono state completamente rinnovate e rese fruibili anche a chi non è prettamente interessato ai treni. Qui nessuna trasformazione. Troppo disinteresse, anche della politica. E così si sono inesorabilmente ridotti i collegamenti così come le strutture per il pubblico, oggi ridotte solamente a un’edicola e un bar”, racconta ancora la Uccello.
Il rilancio, secondo il sindacato, passa da un progetto sempre verde: il collegamento con l’aeroporto di Fontanarossa. “La fattibilità dipende solamente da una volontà politica”, sferza il segretario della Filt Cgil.
E poi anche il collegamento con il porto di Augusta, per lo scambio di containers. E il mantenimento dello scalo Pantanelli per le merci, “soprattutto carri frigo per le primizie prodotte dalle nostre aziende agricole, che attualmente viaggiano totalmente su gomma con evidenti problemi di inquinamento ambientale e sicurezza nelle strade”.
Le idee, comunque, non mancano. Motivo per cui il sindacato torna a chiedere alle istituzioni locali un tavolo tecnico di confronto per valutare i progetti e scegliere la linea da seguire per un rilancio del settore.

Comments are closed.

MCDONALD footer4