Fosfovit Lo Bello
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Rappresentazioni Classiche al Teatro Greco, invito alla “prima” firmato Marco Foschi

inda

Mancano poche ore all’esordio del 53° ciclo di spettacoli classici al Teatro Greco di Siracusa. Ad aprire la più lunga stagione programmata dalla Fondazione Inda sarà la tragedia “Sette contro Tebe” di Eschilo, per la regia di Marco Baliani e con Marco Foschi protagonista. Sarà messa in scena per la quarta volta dopo il 1924, il 1966 e il 2005. Come ampiamente preannunciato, seguirà la messa in scena delle “Fenicie” di Euripide, che ritorna a Siracusa a distanza di 49 anni dall’unica messa in scena nel 1968. ‘Rane’ è al commedia scelta, che torna invece al teatro grecoper la terza volta dopo le edizioni del 1976 e del 2002. Coro affidato agli allievi dell’Accademia d’arte del dramma antico. Le due tragedie si alterneranno da domani al 25 giugno, tranne il lunedì. La commedia, invece, sarà in scena tutti i giorni dal 29 giugno al 9 luglio.
I registi, Marco Baliani, Valerio Binasco e Giorgio Barberio Corsetti, sono chiamati a condurre grandi nomi dello spettacolo. Salvo Ficarra e Valentino Picone, Marco Foschi, Guido Caprino, Isa Danieli, Anna Della Rosa e Gianmaria Martini sono solo alcuni degli attori che si esibiranno nell’antica cavea. Saranno 55 gli spettacoli che fino al 9 luglio andranno quindi in scena in un Teatro Greco protetto, quest’anno, da un particolare sistema di camouflage, che ripropone l’immagine della cavea, nella sua parte inferiore. Un progetto studiato insieme all’Università di Roma 3 e che rappresenta un esperimento unico nel suo genere. Alla vigilia della “prima”, ecco le impressioni dell’attore Marco Foschi, Eteocle in “Sette contro Tebe”.

Video: Franca Centaro

Comments are closed.

MCDONALD footer4