CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Tari senza respiro: niente posticipo per il saldo. Ma a Quartu lo hanno votato

Tari

La Tari della discordia torna ad agitare i sonni dei contribuenti siracusani. Pochi giorni dopo la scadenza del termine per il pagamento della terza rata, incombe subito il saldo: il 16 dicembre data ultima per la quarta rata. Sin qui caduti nel vuoto i tentativi dell’opposizione di ottenere uno slittamento all’anno nuovo della scadenza e gli appelli delle associazioni di consumatori. “La legge non lo consente”, la motivazione addotta.
Ma alcuni Comuni, in realtà, hanno deliberato comunque lo slittamento. Uno degli ultimi, ad esempio, è Quartu (Sardegna). Il Consiglio comunale ha posticipato la scadenza Tari a fine febbraio 2016. L’ultima rata era prevista per fine novembre, ma la Giunta aveva già deliberato lo spostamento al 21 dicembre. In aula è passata la linea proposta dalla commissione Bilancio, guidata dall’opposizione, che ha ulteriormente spostato il termine ultimo per pagare la tassa sui rifiuti alla fine di febbraio 2016. Lo racconta l’Unione Sarda.

Comments are closed.

MCDONALD footer4