• Siracusa. Tentato omicidio a Cassibile: alla base un presunto tradimento

    Due arresti: uno  per tentato omicidio, l’altro per furto aggravato e violenza privata. E’ il bilancio di un’operazione di polizia giudiziaria condotta dai carabinieri del comando provinciale a Cassibile. Un episodio legato a ragioni passionali. I dettagli sono stati illustrati nella tarda mattinata nel corso di una conferenza stampa convocata nella sede di viale Tica.  Gli arrestati sono Tonino Magliocco, 37 anni e Antonio Destro Pastizzaro, 33 anni, catanese, con precedenti di polizia. Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma,  a seduito dei dissidi legati alla presunta relazione tra Magliocco e la fidanzata di Destro Pastizzaro, il 33enne, nutrendo forti sospetti che i due si fosssero visti nella serata precedente, si è presentato presso l’abitazione di Magliocco per avere chiarimenti in merito. Non ottenendo aluna risposta, preso dalla rabbia, avrebbe iniziato a dare calci alla porta dell’abitazione e ad urlare, accanendosi, poi, contro il furgone del rivale in amore e rompendone la maniglia, per poi prelevare alcuni arnesi, tra cui un flex, tre martelli pneumatici e un avviatore. Destro è quindi tornato davanti alla porta d’ingresso dell’abitazione di Magliocco, tirandola giù con un calcio. A quel punto, però, si sarebbe trovato di fronte Magliocco armato. Imbracciava un fucile con cui ha esploso un colpo, colpendo lo zoccolo, a 40 centimetri dalla porta d’ingresso. Fortunatamente nessun ferito. Destro, spaventato, si è dato alla fuga lungo via Nazionale, incontrando una pattuglia dei carabinieri a cui ha raccontato tutto, chiedendo aiuto. Magliocco, all’arrivo dei militari, era ancora visibilmente scosso ed ha ammesso la propria responsabilità , spiegando il gesto con la paura provata in quel momento. Sequestrato il fucile calibro 12 e 122 cartucce.

    (notizia in aggiornamento)

  • freccia