MULTICAR2

Siracusa. Tombini e pozzetti, minacce stradali. Foti con Pappalardo e Salvo: “attivare le procedure previste”

strade-malandate

Se le strade di Siracusa versano in condizioni pessime, parte della colpa è del cattivo stato di manutenzione ordinaria e straordinaria dei pozzetti d’ispezione fognaria, acquedotti e cavidotti. A sostenerlo è l’ex assessore ai lavori pubblici e consigliere comunale Pd, Alfredo Foti. Con lui anche Stefania Salvo e il capogruppo Francesco Pappalardo. “Moltissimi pozzetti in città risultano danneggiati nelle intelaiature, oppure sono sottomessi rispetto al piano stradale fortemente tra l’altro ammalorato a margine e cornice degli stessi o lungo tutta la traccia di scavo, per non dire di quel fastidiosissimo rumore che dagli stessi proviene al passaggio dei mezzi in circolazione”, spiegano. “Questo Consiglio Comunale ha approvato il regolamento sui lavori di scavo e sottoservizi ed essendo la  manutenzione ordinaria e straordinaria interamente a carico delle Società titolari di sottoservizi, invito l’amministrazione comunale attraverso il dirigente di settore ed ai funzionari responsabili del servizio infrastrutture, che si occupa del rilascio delle autorizzazioni per i lavori di scavo e posa dei sottoservizi, di attivare i procedimenti tecnici (sopralluoghi e rilevazioni) oltre che  amministrativi necessari per intimare con urgenza alle rispettive società  di gestione immediati interventi di manutenzione a tutela del decoro delle strade e sopratutto della sicurezza ed incolumità pubblica”, la posizione di Alfredo Foti.

foto dal web

Comments are closed.

bogart 4