CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Siracusa. Trasporti, Filt Cgil: “Ripartire dai servizi per rilanciare gli investimenti”

treni

Ripartire dai servizi di trasporto per rilanciare gli investimenti. E’ l’input partito dalla Filt Cgil di Siracusa nel corso dell’incontro convocato per tracciare le linee guida del settore. Chiaro il messaggio partito dalla segretaria generale, Vera Uccello, alla presenza del segretario provinciale, Roberto Alosi e del segretario regionale, Franco Spanò. Al centro dei lavori l’occupazione attraverso i rilancio degli investimenti pubblici e privati. Sollecitato il rilancio della Ferrovia di Siracusa e lo Scalo Pantanelli, guardando in un’area vasta della Sicilia Sud Orientale, – Siracusa, Ragusa e Catania, partendo dal collegamento ferroviario con l’aeroporto di Fontanarossa e il collegamento con il Porto di Augusta; la realizzazione del Terminal dei Bus Urbani ed Extraurbani in città, sfruttando l’area dell’ex scalo merci della Stazione Ferroviaria. “I tagli della regione rischiano di mettere in ginocchio i trasporti nella nostra città e a Siracusa i settore dei Trasporti Pubblici è al collasso e di fatto è un diritto negato e mai sufficientemente attenzionato-ha chiarito Vera Uccello- Insufficienza, inadempienza e poca trasparenza da parte dell’AST, incaricata del servizio, ma anche l’assenza di controllo, la superficialità e l’assordante silenzio da parte dell’Amministrazione Comunale, non curante a garantire i diritto sacrosanto alla mobilità per tutti i cittadini, per gli anziani, disabili, studenti e lavoratori. Necessario un confronto pressante, l’amministrazione comunale ha l’obbligo di dare risposte ai cittadini, in termini di mobilità”.

Comments are closed.

MCDONALD footer4