• Siracusa. Tre giorni alla mobilitazione studentesca, domani assemblea in largo Leonardo da Vinci

    Mancano tre giorni alla manifestazione nazionale studentesca indetta dalla Rete degli Studenti Medi. Nel capoluogo la macchina organizzativa è in pieno movimento. Le ultime fasi serviranno agli alunni delle scuole superiori del territorio per fare il punto sulle priorità da segnalare a livello locale. Primo appuntamento fissato per domani pomeriggio, alle 16,00, in largo Leonardo Da Vinci, con un ‘assemblea pubblica. Subito dopo, uno striscione sarà affisso al Pantheon, per rilanciare i temi della manifestazione. La rappresentante degli studenti Marialaura Ambrogio ricorda “i diritti calpestati degli studenti, il futuro sempre più incerto e la necessità di una risposta forte, con la massima partecipazione e la creazione di una coscienza collettiva tra gli studenti, tutti. Vogliamo una scuola migliore- prosegue l’esponente delle Rete degli Studenti Medi – che abbia al centro i nostri bisogni educativi e un diritto allo studio garantito per tutti”. Gli studenti ribadiranno il loro “si” all’accesso libero all’università, l’innalzamento dell’obbligo scolastico a 18 anni, spazi in cui esprimere le proprie idee e confrontarsi. La manifestazione del 10 ottobre sarà anche l’occasione per rilanciare la richiesta di un rinnovamento dei programmi e del metodo dibattito e di una legge che, in Sicilia, garantisca il diritto allo Studio.

  • freccia