• Siracusa. Troppo grassa per essere trasportata in barella, intervengono i vigili del fuoco

    Momenti di apprensione questa mattina in via Tripoli. Nella tarda mattinata, una telefonata al 118 dell’ospedale “Umberto I” segnalava la presenza, in un appartamento al sesto piano, di una donna che accusava un malore. Immediato l’intervento dei sanitari. Una volta sul posto, però, gli operatori del nosocomio hanno constatato notevoli difficoltà di intervento. Subito dopo il primo soccorso, infatti, nel momento in cui si è tentato il  trasporto della donna in barella fino all’ambulanza parcheggiata davanti  al portone, il personale del 118 si è reso conto dell’impossibilità utilizzare ascensore e scale per via  della mole della donna. Per questa ragione si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Le condizioni di salute della donna non desterebbero particolari preoccupazioni.
    I familiari della donna lamentano però un atteggiamento che definiscono “svogliato” da parte dei soccorritori. Non sarebbe stato, infatti, il primo intervento di soccorso, ma tutte le altre volte – spiegano – non era stato necessario far ricorso all’ausilio dei vigili del fuoco visto che i paramedici avevano provveduto da soli ad accompagnare la signora giù, sino all’ambulanza.

  • freccia