• Siracusa. Truffa ad una 94enne pugliese: arrestata finta dipendente Inps

    Si sarebbe finta in più occasioni  medico dell’Inps per guadagnarsi la fiducia di anziani  e riuscire ad introdursi in casa loro per poi rubare agli anziani la pensione. Avrebbe “colpito” sempre a Giovinazzo, in provincia di Bari. Dopo essere stata denunciata, lo scorso agosto, per la tentata truffa di una 94enne,  è scattato l’arresto per Elena Rasizzi Scalora, 41 anni, siracusana. Il provvedimento le è stato notificato in carcere, a Catania, dove sconta una pena per un’altra vicenda. Adesso dovrà rispondere anche di furto aggravato in abitazione, secondo l’ordinanza emessa dal tribunale di Bari. Le indagini sono state avviate dopo quanto accaduto lo scorso agosto, quando la donna fu notata da un carabiniere libero dal servizio allontanarsi frettolosamente dall’abitazione di una donna di 94 anni, a cui avrebbe portato via del denaro fingendosi un medico dell’Inps e utilizzando la tecnica dello “scambio delle buste”. I carabinieri hanno appurato che , sempre con la collaudata tecnica, la 41enne si sarebbe impossessata del denaro di altre tre anziane della cittadina pugliese. La scusa sarebbe stata sempre la medesima: controlli da effettuare per conto dell’istituto nazionale di previdenza relativi alle pensioni riscosse. Una volta fatto ingresso in casa, la donna avrebbe chiesto di visionare il numero di serie delle banconote custodite dalle anziane e le avrebbe inserite in una busta gialla da lettera. Approfittando di un momento di distrazione delle vittime, l’avrebbe sostituita con un’altra, identica, busta, contenente, però, carta straccia, e consegnata alle proprietarie, che solo dopo l’allontanamento della finta dottoressa si accorgevano di essere state derubate.
     

  • freccia