MULTICAR

Siracusa. Uil, assemblea con i lavoratori della zona industriale nell’attesa della manifestazione

Faranda, Corallo, Munafo', Pasqualetto, Sorrentino

Nell’attesa della manifestazione di venerdì, che partirà da piazzale Marconi, si alza ancora la voce della Uil. Stavolta il monito arriva dalla zona industriale dove questa mattina si è svolta un’assemblea con il responsabile regionale del settore Industria, Salvatore Pasqualetto. “Perché scioperare giorno 12″ ha chiesto in apertura il segretario territoriale Stefano Munafò. “Per due motivi – ha aggiunto – non ci convince la riforma sulla gestione del problema lavoro, quella che tutti adesso chiamano Job act. Noi usiamo parole più semplici e al Governo chiediamo di intervenire in maniera concreta perché la nostra provincia è in ginocchio, eppure le risorse e i modi per riemergere ci sarebbero tutti. E poi c’è una legge finanziaria che, anziché prevedere aumento dei posti di lavoro, li sta diminuendo di volta in volta, non ci sono più ammortizzatori sociali e non c’è la possibilità di investire”.
Così in occasione della manifestazione di venerdì, che sarà accompagnata dallo slogan “Così non va!”, Munafo’ sottolineerà’ ancora una volta la necessità di una “Piattaforma Siracusa” insieme con tutte le altre organizzazioni sindacali per ribadire inoltre che “ci sono altre esigenze quali gli 80 euro anche ai pensionati, il rinnovo del contratto nella pubblica amministrazione, una legge di stabilità che porti sviluppo a tutto il Mezzogiorno e in particolar modo alla zona industriale siracusana, una legge sul lavoro che offra tutele crescenti, la stabilità al lavoro per i giovani e la disponibilità di risorse per la cassa integrazione”.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store