• Siracusa. Una pista ciclabile in città, da Santa Panagia alla Pizzuta: i soldi ci sono, il progetto pure

    Una vera pista ciclabile, dentro la città. E sarebbe la prima per Siracusa. Perchè forse non tutti sanno che l’attuale sterrata che corre lungo la costa non viene considerata tale per via delle sue caratteristiche. Per cui, ufficialmente, il capoluogo aretuseo è uno di quei pochi con ufficialmente chilometri zero di pista ciclabile.
    Ma da qui a pochi mesi la situazione dovrebbe finalmente cambiare. Perchè gli uffici stanno lavorando alacremente al progetto di una pista ciclabile di “sistema” e una seconda battezzata “Pizzuta”. Il passaggio alla fase esecutiva potrebbe essere piuttosto rapido anche perchè le somme sono disponibili grazie ad un bando del Ministero dell’Ambiente vinto dal Comune di Siracusa. Secondo la più rosea delle ipotesi, i necessari lavori su strada potrebbero essere affidati entro la fine di maggio.
    Seguendo lo studio redatto dai tecnici della Mobilità, si sta ragionando di chilometri di sviluppo lineare di ciclabile, su strada. Nel dettaglio, il tratto cosiddetto di sistema inizierebbe in viale Santa Panagia con sviluppo attraverso via Calatabiano, viale dei Comuni e viale Scala Greca. Il tratto “Pizzuta”, invece si svilupperebbe da via Piazza Armerina fino ad arrivare al parco di via Ozanam e via Monti, nei pressi del liceo classico Gargallo.
    La pista ciclabile verrà “ritagliata” lungo la sede stradale, con tutti gli accorgimenti del caso: rifacimento dell’asfalto, colorazione del fondo stradale, indicazione del passaggio destinato alle bici e attraversamenti pedonali. E la necessaria separazione, attraverso cordoli, dalla porzione di strada lasciata al traffico veicolare.

  • freccia