• Siracusa. Venerdì Santo in Ortigia, la Passione di Cristo tra le vie del centro storico

    Grandi suggestioni, ieri sera, in Ortigia per il Venerdì Santo. Partecipata la rappresentazione della Passione di Cristo, con il simulacro della Vergine Maria Addolorata e il monumento del Cristo Morto portati a spalla dai fedeli per le vie del centro storico. La Passione di Cristi rappresentata così come accade ormai da due anni, a cura della Confraternita dell’Immacolata, guidata da Seby Racioppo e dalla Parrocchia di San Giovanni Battista all’Immacolata, retta dal sacerdote Don Flavio Cappuccio, rettore della chiesa di San Filippo Apostolo alla Giudecca. Portatori e portatrici della Confraternita e della Deputazione della Cappella di Santa Lucia, insieme a quelli del Comitato di San Sebastiano, della Confraternita della Madonna del Carmine, dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme e ancora con i giovani del Seminario Arcivescovile hanno dato vita alla processione, partita da piazza San Filippo e che si è snodato lungo un percorso concluso in piazza Archimede. Proprio all’arrivo in piazza , la separazione tra la Madonna e il Cristo, seguendo da quel momento due percorsi diversi fino al ritorno in piazza San Filippo. La Madonna Addolorata si è mossa verso via Maestranza e via della Giudecca. Il Cristo verso via Roma e via del Crocifisso. Commovente l’incontro conclusivo tra la Vergine Maria e Suo Figlio. A dettare i tempi, Ermanno Annino e Valeria Iannuzzi.

    image_pdfimage_print
  • freccia