MULTICAR
REALE
MCDONALD 03-2018

Siracusa. Viale Paolo Orsi, via la rotatoria. Abela: “Spartitraffico per non interrompere i flussi veicolari”

viale paolo orsi_rotonda

Uno spartitraffico lungo viale Paolo Orsi per garantire una più fluida circolazione veicolare senza mettere a repentaglio la sicurezza stradale. E’ questa, in sintesi, l’idea a cui il Comune sta lavorando e che dovrebbe essere concretizzata nel giro di pochi giorni, probabilmente prima dell’inizio del nuovo ciclo di spettacoli classici al Teatro Greco. Ad anticiparlo è l’assessore comunale alla Viabilità, Dario Abela. Il settore Mobilità e Trasporti ha progettato, nelle ultime settimane, le modifiche da apportare alla gestione del traffico veicolare, tenendo presente che, durante le rappresentazioni classiche della Fondazione Inda, la zona intorno al parco archeologico subisce un notevole appesantimento in termini di circolazione veicolare, con lunghe code e lunghi tempi di percorrenza. “Abbiamo fatto diverse valutazioni tecniche- spiega Abela- e siamo arrivati alla determinazione che la rotatoria allestita deve essere rimossa. E’ sicuramente un elemento che migliora la sicurezza del tratto e attraverso cui si è ridotta la velocità di percorrenza lungo il viale. L’interruzione del flusso veicolare, tuttavia- aggiunge l’assessore alla Viabilità- crea una serie di problemi. Con lo spartitraffico, al contrario, avremo il vantaggio di non spezzare i flussi e al contempo di non consentire il passaggio da una carreggiata all’altra. Secondo le nostre stime riusciremo ad abbattere i tempi di percorrenza di circa mezz’ora”. Ulteriori dettagli risulteranno chiari nei prossimi giorni. Ieri è stato eseguito un sopralluogo, finalizzato a chiarire le modalità di intervento. Lo spartitraffico dovrebbe essere realizzato entro metà mese. Non è escluso che si decida di “saltare” la fase di “cantiere”. “Non mi piacciono le reti di colore arancione- conclude Abela- Sono visivamente molto poco gradevoli. Se fosse possibile, mi piacerebbe realizzare lo spartitraffico già in forma definitiva”. Vanno, tuttavia, definiti gli ultimi aspetti della vicenda, inclusi quelli relativi ai preventivi richiesti.

Comments are closed.

ACAT3