MULTICAR2

Siracusa. “Ztl, accesso libero finché i servizi non saranno adeguati”, via libera del consiglio comunale

accesso-ztl

Approvata ieri in consiglio comunale la proposta di sospendere la zona a traffico limitato di Ortigia fino a quando i servizi offerti dal Comune non saranno adeguati. A sorpresa, l’amministrazione comunale è pronta, dunque, a compiere questo passo, apparentemente in contrasto rispetto alle intenzioni espresse in più occasioni dal sindaco, Giancarlo Garozzo e dagli assessori alla Mobilità e Trasporti e al Centro Storico in merito alla gestione dell’isolotto. L’idea di chiuderlo, progressivamente, al traffico h24 sembra, per il momento, abbandonata. Una decisione che, ad ogni modo, sarebbe soltanto temporanea, in attesa di rendere davvero efficienti i servizi, a partire da quello di trasporto all’interno dell’isola pedonale attraverso i bus navetta di “Siracusa d’Amare”. L’idea è stata lanciata dal consigliere di opposizione, Salvo Castagnino, che ha ottenuto il “via libera” dell’assise cittadina, non senza polemiche. Tra i contrari, Alessandro Acquaviva, che ha definito la decisione “deleteria per la città e per gli stessi commercianti di Ortigia. Significa aprire il transito agli autoveicoli anche davanti largo Aretusa, in piazza Archimede, davanti al Castello Maniace- fa notare- La mia proposta era, invece, quella di installare Gps nei mezzi pubblici per consentire agli utenti, attraverso lo smartphone e con tabelle elettroniche a basso costo, i tempi di attesa alle fermate dei bus, anche dell’Ast”. La “Ztl” resta sospesa fino a febbraio. Castagnino non condivide l’opinione espressa da Acquaviva e nemmeno la decisione di lasciare l’aula nel momento in cui il consiglio comunale si apprestava a votare la mozione. “Se fosse rimasto -dice l’esponente di “Siracusa Protagonista con Vinciullo”- si sarebbe reso conto che alcune tra le sue osservazioni sono già state tenute in considerazione e che, ad esempio, il Gps è già stato acquistato e sarà posto sulle nuove “navette” in arrivo e da destinare al centro storico. Non ha senso nemmeno la preoccupazione espressa per la prossima primavera, visto che la sospensione della Ztl è in programma fino al prossimo febbraio, mentre in primavera la zona a traffico limitato tornerà in vigore e in condizioni organizzative di gran lunga migliori”. L’assessore Dario Abela puntualizza che “il punto è stato ben studiato. Stiamo lavorando bene. La Ztl rimane un nostro obiettivo e non compiamo passi indietro. Stiamo solo assecondando, per un mese, una richiesta dei commercianti lavorando, al contempo, al potenziamento di tutti i servizi che servono in vista di nuovi provvedimenti, sempre nel segno della pedonalizzazione”.

Comments are closed.

bogart 4