• Solarino. Il centro più colpito dal maltempo. "La Regione dichiari lo stato di calamità"

    Notte insonne per Solarino con i volontari della Protezione civile a lavoro in ogni zona del centro del siracusano. Tanti, infatti, i danni causati, fortunatamente solo a cose e non a persone, dalle forti raffiche di vento.Coperture termostatiche e pezzi di muro crollati su automobili in sosta, alberi abbattuti, fughe di gas: questi soltanto alcuni dei problemi causati dall’ondata di maltempo che si è abbattuta su Solarino soprattutto dalle due di stanotte. Stato di allerta mantenuto per almeno altre 24 ore, mentre dalla mattinata si contano i danni e ci si adopera su scuole, campo sportivo, cimitero, tutti i beni di proprietà comunale, ma non solo. Il sindaco Sebastiano Scorpo spera adesso che la Regione dichiari lo stato di calamità.

  • freccia