CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Tecnici italiani rapiti in Libia, uno è siracusano. Angoscia a Carlentini

310x0_1437410643679_rainews_20150720184039912

C’è anche un siracusano di Carlentini tra i quattro dipendenti della Bonatti di Parma sequestrati in Libia. Si tratta di Salvatore Failla, 47 anni, padre di due figlie di 22 e 12 anni. È saldatore specializzato per l’azienda di Parma da diversi anni. Fino a poco tempo fa si trovava in Tunisia, poi il trasferimento in Libia. La famiglia si è trincerata dietro un comprensibile stato di angoscia e su indicazioni della Farnesina e dell’azienda preferisce non rilasciare dichiarazioni. “Siamo preoccupati e vicini alla famiglia – ha detto il sindaco Giuseppe Basso –. Conosco bene il padre di Salvatore, che è stato anche alle dipendenze del Comune, e conosco lui come un gran lavoratore. Risiede qui, ma è spesso in trasferta in Italia e all’estero per lavoro”.

(Foto rainews)

Comments are closed.

MCDONALD footer4