MULTICAR

Valle dell’Anapo, fondi europei a rischio? Summit per sciogliere i nodi

valle anapo-pantalica

Chiarezza sull’allarme blocco delle gare per l’utilizzo del milione e 200 mila euro dell’Unione Europea per l’acquisto dei trenini gommati di Pantalica. La chiede l’ex presidente della Provincia, Nicola Bono, alla luce delle polemiche che riguardano gli interventi di valorizzazione e fruizione del sito della zona montana e della Valle dell’Anapo. “Per il prossimo 13 dicembre- spiega Bono- è stato fissato un summit tra le autorità competenti, ma c’è già una prima, grave ed evidente mancanza- aggiunge l’ex presidente dell’ente di via Roma- ed è l’inesistenza di dialogo tra i soggetti istituzionali interessati, accanto all’assenza di un progetto di gestione che avrebbe dovuto essere l’atto propedeutico del percorso”. Bono è critico nei confronti di quanti , a suo dire, non effettuano controlli seri, nemmeno sulla sicurezza del percorso dell’ex ferrovia, dismesso da oltre 60 anni e non assicurano la benché minima manutenzione. “Anche in questo caso-prosegue Bono-  prima l’acquisto dei mezzi e poi la verifica della praticabilità, magari per precostituire le motivazioni per ulteriori richieste di finanziamenti.  Senza contare che questo progetto insiste nello stesso tracciato oggetto di un altro finanziamento UE per la realizzazione della Green Way e cioè di una pista ciclabile”. Per l’ex presidente della Provincia la riunione del 13 dicembre dovrà servire anche per chiarire gli aspetti adesso poco definiti e avviare il processo di definizione della “governance”, “quale atto preliminare rispetto alla strategia progettuale. Solo così -conclude Bono- si potrà scongiurare che prevalga ancora una volta la vecchia e sterile pratica dell’ennesimo spreco di fondi”

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store