MULTICAR

Video. Siracusa: Papà Giacinto lotta per “Gli Angeli”: i genitori che hanno perso un figlio chiedono decoro per il cimitero

giacinto avola

Sono passati poco più di tre mesi dalla morte di Francesco Avola. Il diciassettenne perse la vita annegando nelle acque del Plemmirio dopo oltre un’ora – raccontano diversi testimoni – trascorsa in attesa dei soccorsi. La Procura ha aperto un’inchiesta, al momento però ancora nessuna conclusione ufficiale.
E c’è un papà, Giacinto, che chiede di non dimenticare quanto è accaduto. Lo fa con dignità e forza, impegnandosi anche in un comitato – Gli Angeli – che si batte per riportare dignità e decoro all’interno del cimitero, divenuto per lui e per tanti altri genitori un luogo tristemente familiare.
Nei giorni scorsi hanno raccolto oltre mille firme, allegate ad una serie di richieste che in punta di piedi hanno inviato a palazzo Vermexio.

Comments are closed.

Siracusa City Play store android
Siracusa City App store