CUTRUFO
ARTE OTTICA
MULTICAR

Volley, C femminile. La Pallavolo Augusta sfiora l’impresa contro la capolista Acicatena

augusta-liberamente-2-3

(cs) Impresa sfiorata per la Pallavolo Augusta che mette sotto grande pressione la capolista Liberamente Acicatena cedendo solo al tie-break dopo un vibrante e appassionante confronto, conquistando comunque un meritato punto e raccogliendo il convinto applauso del pubblico del PalaBrucoli che ha sostenuto e sottolineato per tutta la gara la buona prestazione delle megaresi. Una buona prova di tutto il gruppo che ha saputo scardinare progressivamente le sicurezze della formazione in testa al girone C della serie C femminile che fino al confronto con la Pallavolo Augusta non aveva ancora ceduto nemmeno un punto alle avversarie perdendo solo un set in sei confronti.
La Pallavolo Augusta si è presentata davanti al proprio pubblico con Carmeci in regia e Calleri opposta, la capitana Giuffrida e Canneddu in posto 4, Marino e Vinciguerra centrali con Marano libero. Le ragazze di casa mostrano subito di voler giocarsela alla pari contro una formazione di gran valore che schiera, tra le altre, giocatrici come la schiacciatrice Il Grande, vera trascinatrice nei momenti decisivi, la centrale Musmeci, la palleggiatrice Ferlito e l’opposta Chiesa. Battuta molto efficace, muro impostato e difesa organizzata permettono alle augustane di rigiocare finalizzando positivamente fino al 26-24 firmato da un attacco di Vescovo, nel frattempo subentrata in posto 4, e un pallonetto vincente di Vinciguerra, alla fine top scorer del confronto con 20 punti.
Il secondo ed il terzo parziale rimangono in grande equilibrio tra le due squadre che non si risparmiano dando vita ad un appassionante confronto, ma le ospiti sbagliano meno nei momenti decisivi e si aggiudicano entrambe le frazioni di gioco. Le ragazze della Pallavolo Augusta però non si arrendono: l’ingresso in posto 4 della giovanissima Miceli restituisce nuova linfa alla formazione locale che continua a dettar legge al centro anche grazie alla buona prestazione di Marino, in doppia cifra con 11 punti a fine gara, aggiudicandosi il quarto set per 25-21. Lo sforzo prodotto per recuperare però viene pagato tutto nel quinto e decisivo set in cui le megaresi spengono la luce e non riescono più a ripetersi lasciando la vittoria alle ospiti, ma meritando comunque a fine gara l’applauso convinto del pubblico del PalaBrucoli che ha apprezzato la prestazione di buon livello della Pallavolo Augusta che nel prossimo turno sarà chiamata ad un difficile impegno domenica 18 dicembre in casa di un Paternò che farà di tutto per conquistare punti per risalire la graduatoria.

Comments are closed.

MCDONALD footer4