• Zona industriale: il depuratore non si ferma, proroga di 9 mesi ad Ias

    Nove di proroga per Ias nella gestione del servizio di depurazione della zona industriale. Scongiurato quindi il pericolo dell’interruzione del pubblico servizio che avrebbe potuto comportare seri danni ambientali.
    Il nuovo commissario ad acta dell’Irsap, Giovani Perino, ha ringraziato l’intervento dell’assessore regionale delle Attività Produttive, Mimmo Turano, grazie a cui è stato possibile garantire la prosecuzione del servizio. Anche se il problema della gestione rimane identico per il prossimo futuro e rischia di ripresentarsi con la stessa drammaticità. Rimane ancora in discussione un possibile affidamento pluriennale del servizio di depurazione sempre alla stessa società consortile Ias. Una società a prevalenza di capitale pubblico ed i cui i soci privati, non scelti con procedure ad evidenza pubblica, sono le stesse aziende utilizzatrici del servizio che provvedono a coprire tutti i costi di gestione.

    image_pdfimage_print
  • freccia