1

Oltre 12 chili di “botti” illegali sequestrati: denunciato 69enne

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Noto a conclusione di una mirata attività info-investigativa per la prevenzione e repressione del traffico di artifizi pirotecnici e materiale esplodente, nell’ambito delle direttive emanate del Comando Provinciale Carabinieri di Siracusa, hanno individuato, a Rosolini, all’interno di una palazzina, in un appartamento in uso a P. G., 69enne, con precedenti specifici, oltre 12 kg. di materiale pirotecnico ed esplodente, detenuto senza alcuna autorizzazione.
Il materiale pirotecnico, di varie forme e tipologie, anche di fabbricazione artigianale, era opportunamente confezionato in pacchetti sui quali erano indicati il tipo e il presunto effetto scenico ed era celato in vari ambienti di pertinenza dell’uomo. Una parte era detenuta in un vano del sotto scala, altra parte nell’armadio della camera da letto e una parte, infine, in un casotto posto sul terrazzo dell’abitazione stessa.
L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Siracusa per detenzione abusiva di materiale esplodente e di artifizi pirotecnici, mentre quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro per la successiva distruzione.
In occasione delle festività Natalizie e delle prossime di fine anno, i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno incrementato i servizi di prevenzione, nei quartieri periferici dei vari Comuni, per contrastare la produzione, la detenzione e la vendita illegale di materiale esplodente ed artifizi pirotecnici.