Augusta. Finiti i giochi di guerra nel Mediterraneo, non le proteste: “Le istituzioni hanno ignorato i rischi”

Si è chiusa oggi la grande esercitazione militare Dynamic Manta. Decine di mezzi navali Рtra cui anche sottomarini nucleari Рe aerei di vari paese della Nato hanno dato vita ai giochi di guerra a poche miglia dalle coste siciliane con Augusta base logistica insieme a Sigonella.
Gli attivisti del movimento No Muos hanno dato vita a presidi e proteste pacifiche all’ingresso della base navale megarese e nella principale piazza di Augusta. “Le manovre militari di Dynamic Manta si sono svolte in mancanza di un piano d’emergenza esterno, aggiornato e accessibile in base alla legge, per rispondere all’eventualit√† di un incidente atomico”, le ragioni dei manifestanti. “Senza dimenticare i sensibili danni all’ambiente e alle economie marittime che questo genere di addestramento bellico necessariamente comporta”, aggiungono dal coordinamento regionale No Muos.
“La politica e le istituzioni locali continuano a trincerarsi dietro un silenzio imbarazzante, ignorando le documentate proteste degli attivisti, la gravit√† della problematica sollevata e i connessi rischi per la sicurezza delle popolazioni”, l’amaro commento al termine di giorni di presidi.