1

Augusta. Posti in stato di fermo due eritrei, sospettati di essere scafisti

Due eritrei sono stati posti in stato di fermo. Sono accusati di essere gli scafisti che avrebbero organizzato ed effettuato una traversata dalle coste libiche verso l’Italia. Si erano mescolati ai complessivi 391 migranti arrivati ieri nel porto di Augusta in due sbarchi: sulla nave militare Sirio e sul mercantile panamense Makaria.
Le indagini del Gruppo interforze contrasto all’immigrazione clandestina della Procura della Repubblica di Siracusa hanno permesso di identificare i due scafisti che sono stati condotti in carcere.