1

Bus Palazzolo-Canicattini, disservizi continui. L’Ast: “Pazienza”

Se il servizio di trasporto studenti pendolari Palazzolo Acreide-Canicattini Bagni non funziona, la soluzione immediata è la pazienza. Sembra una battuta di spirito, ma si tratta di un invito concreto, serio, partito dall’Ast e indirizzato al Comune di Palazzolo che, attraverso il sindaco, Salvo Gallo, aveva protestato per le condizioni di enorme disagio in cui quotidianamente si ritrovano gli studenti che,per necessità, devono spostarsi da un comune all’altro della zona montana. Alla lettera di Gallo , ha risposto nei giorni scorsi l’azienda, attraverso l’avvocato Teresa Salamone. In sintesi, l’azienda che gestisce i trasporti pubblici nel territorio manifesta il proprio “imbarazzo” per quanto segnalato dal primo cittadino di Palazzolo; se ne dispiace, insomma e ne riconosce la veridicità. Non se ne assume, tuttavia, la responsabilità, ricordando che si tratta di una “situazione ereditata”. Il problema, fa notare la lettera dell’Ast, risiede “nella carenza di mezzi a disposizione e nella vetustà di quelli in uso, tanto che un guasto improvviso si riverbera inevitabilmente sulla qualità del servizio”. L’Ast assicura l’intenzione di acquistare nuovi bus. Si affretta, al contempo, però, a spiegare che il “processo in questi casi è lungo”. Garantisce  di avere “accelerato il percorso di ottimizzazione delle risorse a disposizione” e, alla luce di tutto questo, chiede al sindaco di avere pazienza.