1

Coronavirus, Siracusa e provincia: l’Asp corregge la Regione, “nessun positivo”

L’aggiornamento fornito oggi dalla Regione, con l’attribuzione di 7 positivi in provincia di Siracusa, sorprende la stessa Azienda Sanitaria aretusea. La scelta di adottare il criterio della residenza per l’attribuzione dei positivi, seppur domiciliati (e contagiati) altrove spariglia i conti. Da Siracusa subito partite telefonate all’indirizzo degli uffici della sanità regionale.
“Il dato regionale di 7 attuali positivi al Covid 19 attribuiti alla provincia di Siracusa, pubblicato in data odierna sul sito della Regione siciliana, non trova riscontro negli archivi informatici della Asp di Siracusa né tra i dati trasmessi da questa Azienda sulla piattaforma dell’Istituto superiore di Sanità”, spiega dopo la frittata della Regiona una nota dell’Asp.
“E’ probabile che l’attribuzione alla provincia di Siracusa possa essere scaturita dalla decisione da parte della Regione Siciliana di modificare i criteri di attribuzione (residenza/domicilio). Al fine di chiarire meglio la problematica si è in attesa di ricevere gli elenchi nominativi da parte dell’Assessorato regionale della Salute per poterli incrociare con i dati in possesso dell’Azienda, atteso che nessun cittadino siracusano trattato e seguito dalle strutture di questa Azienda risulta in atto positivo”.
Fonti vicine all’assessorato regionale alla Salute si limitano ad indicare nell’allineamento alla piattaforma dell’Istituto Superiore di Sanità la scelta dei nuovi criteri. Una scelta che, però, rischia di falsare il dato strettamente epidemiologico effettivo per provincia.