1

Ippica: ricco lunedì di trotto al “Mediterraneo” fra Tqq, Tris Nazionale e una difficile condizionata

Ricchissimo di spunti il convegno di troppo in programma, all’Ippodromo del Mediterraneo, lunedì 28 gennaio. Ci sono tutti i presupposti per offrire un grande spettacolo: una Tris-Quarte-Quinte,  cui è abbinata l’ultima corsa  il Premio Europa,  II Tris del pomeriggio, il Premio Belgio terza corsa in palinsesto, e un centrale, una condizionata sui 2200 metri su cui sono chiamati a concorrere, per la prima volta, i cavalli di 3 anni. Arduo il pronostico di un Invito ben riuscito legato all’ultima corsa. Il Premio Europa impegna i cavalli di 5 anni e oltre sul miglio e, tra i 14 al via, sono tanti i cavalli che hanno chance di piazzamento. Per forma citiamo Vaitor e Pato Effe e  per potenzialità Regale, Sheila Boss e Ucci Ucci Play.  Benché si faccia torto a non citare molti altri partecipanti, tutti  soggetti di buoni mezzi. La II Tris schiera ben 16 cavalli di 3 anni sui 1600 metri. È la terza cosa, Premio Belgio, che fa concorrere in  condizionata tanti validi soggetti. Base della corsa potrebbe essere Aguacate, già vincitore a Siracusa. In bella evidenza Anubis e  la rientrante Athena Gifont. Attenzione alla novità Akiko Font.  Ha ottime chance anche Agape Rab.  Il Premio Danimarca, corsa con maggior dotazione, legata alla seconda competizione del pomeriggio ippico, ha l’incognita dei 3 anni impegnati per la prima volta sui 2200 metri. Base della corsa la plurivincitrice Akela Pal Ferm.  Ha già fatto suo record Aurora Club Mail e si è comportato bene a Siracusa Asaf Ferm. Inizio delle competizioni alle ore 15:20.