1

La musica per la canzone del vescovo di Noto: “non mi ha pagato”, “falso, nessun accordo”

“Il vescovo di Noto non mi ha pagato”. A lanciare l’accusa è il piemontese Antonio Cospito, consacrato della famiglia Dehoniana, che ha musicato e arrangiato il brano “Indimenticabile Sei”, scritto dal vescovo di Noto, Antonio Staglianò. “E non sono mai stato pagato”, lamenta Cospito. Il ricavato del brano musicale è stato interamente versato all’Elemosineria Apostolica di Papa Francesco. Ma ora Cospito chiede i soldi per pagare i musicisti che hanno registrato il brano in uno studio in Liguria. “Il vescovo aveva assicurato avrebbe fatto fronte a quei costi”.
Diversa la versione della Diocesi di Noto, affidata al vicario episcopale don Fortunato Di Noto che spiega al Giornale di Sicilia che nessuna somma era stata pattuita. “Il vescovo non ha mai preso nessun accordo economico con questa persona. Purtroppo in buona fede si è fidato e questo è stato il risultato”.