Pachino. Bando del Comune per le nuove imprese: “20.000 euro per le start up”

Un bando del Comune a sostegno delle nuove iniziative imprenditoriali. L’amministrazione comunale ha stanziato 20 mila euro da destinare alle start up. Argomento affrontato ieri nella sede di Cna, per illustrare i dettagli dell’opportunità per gli aspiranti imprenditori. Chiaro il consiglio che parte dall’associazione degli artigiani, tramite Gianpaolo Miceli, che ha puntato sulla “necessità di costruire progetti imprenditoriali ponderati e attenti, perché da quelli si fa sviluppo duraturo”.
In sintesi il bando prevede una agevolazione a fondo perduto di 4.000 euro per 5 iniziative imprenditoriali promosse su Pachino da giovani disoccupati under 40 e residenti nel comune.
Agevolazioni che non possono superare l’80% delle spese che consistono in opere murarie e macchinari, arredi, impianti, attrezzature, siti web.
Privilegiati gli investimenti innovativi e coerenti con le vocazioni del territorio.
CNA ha preso impegno di integrare l’agevolazione con forme di credito agevolato come il Microcredito con finanziamenti fino a 25.000 euro senza garanzie e altre forme finanziarie in convenzione con UNIFIDI. Il Comune, tramite il sindaco Roberto Bruno e gli altri rappresentanti dell’amministrazione, ha garantito il massimo supporto per chi volesse aderire all’iniziativa.