1

Priolo. Incassava la pensione del papà morto, denunciato un uomo. La truffa ammonterebbe a 50 mila euro

Incassava la pensione del papà, peccato fosse morto nel 2011. L’Inps, infatti, ignara del decesso, continuava ad accreditarla mensilmente sul conto corrente. E l’uomo ha sistematicamente continuato a prelevare con il bancomat, in totale circa 50 mila euro. Succede tutto a Priolo, dove i finanziari della tenenza Priolo: Melilli hanno acquisito tutti i documenti e ricostruito i comportamenti del priolese che è stato sorpreso con il bancomat in tasca. La Guardia di Finanza gli contesta di non aver effettuato le richieste comunicazioni all’Inps ed all’istituto di credito dove il padre aveva aperto il conto corrente e dove confluivano gli emolumenti erogati dall’Inps.
Le Fiamme Gialle hanno così sospeso l’erogazione della pensione non dovuta ed avviato le procedure per il recupero di quanto indebitamente percepito dall’uomo, denunciato alla Procura della Repubblica di Siracusa per truffa aggravata ai danni dello Stato.