• Siracusa. Caso Scieri, richiesta una Commissione parlamentare d’inchiesta

    Verità e giustizia per Lele Scieri. Siracusa lo chiede da tanti, troppi anni. L’archiviazione del caso senza nessun colpevole non può essere accettata. Come nel 2002, il Consiglio Comunale è tornato a chiedere l’istituzione di una commissione parlamentare d’inchiesta. Proposta illustrata in aula dal consigliere Alessandro Acquaviva. L’atto votato a maggioranza impegna il Sindaco a farsene portavoce presso le presidenze di Senato e Camera, gruppi parlamentari e deputazione siracusana. “Onorato della richiesta”, ha brevemente risposto in aula Garozzo, assicurando piena disponibilità al mandato che ha ricevuto dal Consiglio comunale.
    “Il voto unanime del Consiglio di ieri sera, i momenti di grande commozione vissuti, l’applauso spontaneo che è venuto da tutti i presenti, testimoniano come questa vicenda non sia affatto dimenticata. Impegnando il sindaco a farsi portavoce a Roma della richiesta dell’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta, la città di Siracusa dimostra di continuare ad essere vicina alla famiglia Scieri e ricorda che non archivierà mai il caso fino a quando giustizia e verità non saranno trionfate”. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio Comunale, Antonio Sullo.

    728x90_Alfa_Giulietta
    freccia