1

Siracusa. Federica Buda corre a The Voice of Italy: "Punto ai live, grazie per l'affetto"

“Sto benissimo. Sto vivendo un sogno”. E mentre al telefono ti racconta le sue sensazioni, la immagini solare e sorridente come si è fatta conoscere in tv. Federica Buda è una delle due siracusane in gara a The Voice of Italy, il seguito  talent di Rai Due. L’altra è Angela Nobile che mercoledì sera si giocherà l’accesso ai KnockOut nel suo giro di Battle. Federica ha già dato, con successo. “Ma mercoledì sarò davanti alla televisione con le dita incrociate per Angela”, racconta. Si sono conosciute proprio negli studi milanesi della trasmissione tv. E hanno legato. “Lei fa il tifo per me e io per lei. Ci mancherebbe altro…”, sottolinea divertita Federica Buda.
In attesa dei KnockOut a suon di musica, si concede qualche giorno di vacanza a casa, a Siracusa. E racconta volentieri la sua esperienza. Nel giro di due apparizioni televisive si è già imposta all’attenzione, non sono della sua coach Raffaella Carrà. Piovono giudizi lusinghieri, con lodi sperticate su Panorama. “Mi hanno dato 8 in pagella. Non me lo sarei mai aspettato. E dire che la volta prima mi avevano detto che la mia performance era stata misteriosa”. Ora l’hanno evidentemente decifrata. “E dire che io sono sempre pessimista. Poveri i miei genitori che mi devono sopportare. Ogni volta, prima della prova, la scena è la stessa. Io che inizio a ripetere ‘ora perdo, ora perdo’ e loro che con pazienza mi sostengono”. Ma poi sale sul palco e tira fuori una voce e una presenza scenica che sanno di professionista navigata. “Tutto merito della botta di adrenalina. Pensate che non ricordo nemmeno esattamente quello che combino. Debbo rivedermi in tv (per ora il programma è registrato in attesa dei live, ndr)”. E chissà che cosa pensa di sè Federica Buda. “Sinceramente? Mi commuovo. Rivedendomi sembra tutto così diverso. Però sono anche molto critica e ho sempre la sensazione che possa far meglio”.
L’obiettivo adesso sono i live, da conquistare attraverso nuove sfide televisive a The Voice of Italy. “Se ci arrivo, per me è il massimo. Confrontarsi con il televoto sarebbe una novità assoluta”. Sa già di poter contare, nell’eventualità, su di una buona base di supporter. Sono gli amici di sempre e quei siracusani che l’hanno scoperta – e ammirata – in tv. “Tantissimo affetto, grazie a tutti”,  dice la Buda quasi intimidita.
Per coronare il suo sogno (“voglio fare questo lavoro”) punterà sull’interpretazione oltre che sulla qualità vocale. “Raffaella (Carrà, la sua coach, ndr) me lo dice sempre. Ci tiene tanto”. Proprio la popolare Raffa le ha dato il pass per la fase dei KnockOut, al termine della sfida con Francesca. “Io la sentivo cantare e pensavo ‘ma che brava questa’. E quando la Carrà, poco prima del verdetto, ha abbassato lo sguardo ho temuto: ora esco”. E invece la storia da raccontare è tutta un’altra.  Forza Federica, adesso piazza un altro acuto.