1

Siracusa. Iva sugli affitti: “Il Comune la paga ma non dovrebbe”, passa la mozione

Il Comune non dovrebbe, ma a quanto pare, per alcuni immobili in affitto, paga anche l ‘Iva, nonostante per la pubblica amministrazione, sia previsto in questi casi l’esonero dal versamento dell’imposta sul valore aggiunto. La questione è emersa ieri, nel corso della seduta del consiglio comunale che, tra gli altri temi, ha anche condotto alla presentazione, in corso d’opera, di una mozione che prevede l’avvio di verifiche su questo versante. Si tratterebbe di evitare spese non dovute e di salvaguardare, dunque, le casse comunali. La mozione, proposta dai consiglieri Cetty Vinci e Salvo Castagnino, è stata votata all’unanimità dal consiglio comunale. Nel dettaglio “impegna l’amministrazione ad attivare il canale previsto per l’esonero dall’Iva relativa a tutte le locazioni immobiliari, nei casi ove è possibile sulla base dei beni strumentali ai fini non commerciali, secondo la normativa vigente”. Per i consiglieri  “L’atto, esentando in specifici casi l’Ente dal pagamento dell’Iva, consentirà un notevole risparmio al bilancio comunale.Altro punto approvato la mozione, primo firmatario il consigliere Buonomo , per avviare un monitoraggio del territorio con la creazione di una mappatura delle aree a rischio scarico di rifiuti abusivi, e a mettere in campo qualsiasi iniziativa utile a risolvere il problema attraverso un’intensificazione delle attività di controllo delle aree a rischio, disincentivando lo sversamento di rifiuti abusivi.“Le specifiche competenze in materia fiscale e tributaria dei consiglieri Vinci e Castagnino, hanno consentito di porre l’accento sull’applicazione di una norma di legge che consentirà un notevole risparmio di spesa per l’Ente attraverso l’esenzione dal versamento dell’Iva nell’ipotesi di locazione di beni strumentali ad uso non commerciale”: lo dichiara il presidente, Moena Scala, dopo l’approvazione unanime da parte del Consiglio di una specifica mozione dei due consiglieri. “Il documento approvato dall’aula su impulso dei consiglieri Castagnino e Vinci, ed il costruttivo dibattito sulle locazioni condotte dall’Ente, confermano come questo Consiglio abbia al suo interno tante risorse che possono essere spese nell’interesse della città”.
Sulla seduta consiliare di ieri il Presidente aggiunge: “Un sereno e costruttivo confronto tra le diverse parti politiche ha consentito la trattazione completa dei punti posti all’ordine del giorno. L’approvazione della mozione del consigliere Buonomo avente ad oggetto il delicato tema dei rifiuti, con attenzione alla prevenzione e repressione del fenomeno dell’abbandono indisciplinato, ha registrato la partecipazione al dibattito di tutti i gruppi politici che, con onestà intellettuale ed in un positivo confronto. hanno anche assunto l’impegno di demandare alle competenti Commissioni consiliari permanenti di studio un ulteriore approfondimento del tema”.