1

Siracusa. L'oggetto misterioso Commissione Garanti di Villa Reimann: tre riunioni in tredici mesi

Costituita a gennaio del 2015, la Commissione dei Garanti di Villa Reimann rimane un oggetto misterioso. In tredici mesi di vita si è riunita tre volte, ha perso un componente per dimissioni (Donatella Lo Giudice) e non ha prodotto nessuna determinazione.
Il Comitato Save Villa Reimann torna allora a criticare un sistema per la salvaguardia della preziosa eredità che non ha “avuto modo di andare a fondo, nonostante le nostre numerose denunce, sulle questioni più controverse del corretto uso del Lascito e non ha trovato alcuna soluzione alle problematiche dell’attuale gestione del Patrimonio Reimann”.
Rimangono lettera morta gli impegni assunti, come la ricostruzione della balaustra di accesso alla villa. O le ricognizioni sulla dotazioni artistiche – quadri e arredi – incomplete.
“Restiamo ancora in attesa di interventi dovuti, corposi e convincenti sul patrimonio Reimann oltremodo degradato”, spiega il portavoce del comitato, Marcello Lo Iacono. “Al sindaco chiediamo completare la composizione della Commissione dei Garanti di Villa Reimann nominando anche un suo delegato che se ne occupi in modo proficuo affinchè vengano rispettate le volontà testamentarie di Christiane Reimann abbondantemente disattese ormai da troppo tempo”.