1

Siracusa. Radioterapia, mercoledì si firma il contratto per i lavori. Il Fondo Sociale ex Eternit consegna un assegno "pesante"

Radioterapia a Siracusa, c’è una nuova accelerazione. Mercoledì alle 15, alla presenza dell’assessore regionale alla salute, Lucia Borsellino, sarà formalmente stipulato il contratto con la società che dovrà fornire e mettere in posa l’acceleratore lineare. Dopo alcuni giorni di trattative si è deciso (giustamente) di siglare l’accordo a Siracusa e non a Palermo come inizialmente previsto. Contestualmente verrà consegnato all’azienda sanitaria provinciale l’assegno di 500 mila euro, donazione Fondo Sociale ex Eternit, destinato all’acquisto di attrezzature complementari per la radioterapia, di prossima istituzione nel presidio ospedaliero Rizza.
Il presidente nazionale del Fondo sociale ex Eternit, Astolfo Di Amato, accompagnato dal componente del direttivo, Ezechia Paolo Reale, alla presenza di una rappresentanza degli ex lavoratori Eternit e familiari, delle autorità civili, politiche, religiose e militari, rappresentanti sindacali, del terzo settore e dell’Azienda procederà alla consegna della donazione.  Quindi verrà stipulato tra l’Asp di Siracusa e la società appaltatrice il contratto per la fornitura e l’installazione chiavi in mano dell’acceleratore lineare, propedeutico ai lavori per la prossima istituzione del servizio di radioterapia. “Elimineremo finalmente i disagi subiti dai pazienti siracusani costretti a rivolgersi ad altre province per il servizio”,  sottolinea il commissario Asp, Mario Zappia.
(foto: ingresso ospedale rizza)